Latest Post

Oltre il 50% delle microimprese non disponeva di meccanismi per attutire l’impatto del Covid: Studio I casi quotidiani di COVID in Cina hanno raggiunto livelli record: l’ufficio sanitario

Emesso il:

Alla maggior parte dei migranti adulti salvati dalla ONG Ocean Viking nel Mediterraneo è stato negato l’ingresso in Francia, il che ha permesso alla nave di sbarcare dopo che l’Italia ha bloccato l’accesso ai suoi porti, ha detto venerdì il ministero dell’Interno.

La situazione di stallo ha riacceso il Unione Europea dibattito sull’immigrazione e accresciute tensioni tra Francia e il nuovo governo italiano di estrema destra sotto il primo ministro Giorgia Meloni.

Dopo aver implorato per giorni di poter attraccare Italiala Ocean Viking e i suoi 234 migranti soccorsi sono sbarcati al porto francese di Tolone con quella che il governo francese ha definito una decisione “eccezionale”.

Circa 40 minori sono stati affidati all’assistenza sociale, mentre 189 adulti sono stati portati in un centro di detenzione per valutare la fondatezza delle loro richieste di asilo, ha detto un alto funzionario del ministero dell’Interno in un’udienza del Consiglio di Stato, il massimo tribunale amministrativo del paese.

Di queste, 123 persone non hanno fornito prove sufficienti a sostegno delle loro affermazioni e gli è stato negato l’ingresso, ha detto il funzionario, senza specificare se o quando potrebbero essere espulse.

Gli altri 66 saranno trasferiti in altre 11 nazioni dell’UE, tra cui Germania, Finlandia e Portogallo, che hanno accettato di accoglierli nell’ambito di un programma volontario che l’Italia vuole sia reso obbligatorio per tutti i membri dell’UE.

Un funzionario della presidenza francese, chiedendo l’anonimato, ha definito il rifiuto dell’Italia uno “sporco trucco” in vista di una riunione di crisi dei ministri degli interni dell’UE a Bruxelles la prossima settimana.

In base al diritto marittimo internazionale, alle navi in ​​difficoltà deve essere concesso l’accesso al porto più vicino, il che significa che l’Italia riceve una quota molto maggiore rispetto ai suoi vicini dell’UE dei migranti salvati durante il tentativo di attraversare dal Nord Africa.

Il governo di Meloni afferma di aver già accolto 90.000 migranti finora quest’anno e ha affermato che il suo rifiuto di aiutare la Ocean Viking è stato un segnale per l’UE che aveva bisogno di un nuovo sistema di condivisione degli oneri per diffondere i migranti in tutto il blocco.

“Dobbiamo lavorare insieme per trovare soluzioni efficaci sull’immigrazione”, ha detto il funzionario della presidenza, aggiungendo che i migranti accolti saranno detratti dal totale che la Francia ha accettato di prendere dall’Italia nei prossimi mesi.

La Francia ha già sospeso un piano per accogliere 3.500 rifugiati attualmente in Italia, con il ministro dell’Interno Gerald Darmanin che avverte Roma di “diverse conseguenze per le nostre relazioni bilaterali”.

(AFP)

Source link